F1, Ricciardo dice addio alla Red Bull: divorzio a fine stagione

Pubblicato il 3 Ago 2018

Slide

Daniel Ricciardo lascerà la Red Bull alla fine di questa stagione di Formula 1. Ad annunciare il divorzio è stato lo stesso team anglo-austriaco in un comunicato. «Rispettiamo la decisione di Daniel e gli auguriamo tutto il meglio per il suo futuro», ha detto il team principal della Red Bull, Chris Horner. «Ringraziamo Daniel per la sua dedizione e per il ruolo che ha avuto da quando è entrato a far parte del team nel 2014» ha aggiunto, ricordando le 7 vittorie e i 29 podi raggiunti finora dal pilota australiano. «Continueremo ora a valutare le numerose opzioni a nostra disposizione prima di decidere quale pilota affiancherà Max Verstappen per la stagione 2019. Nel frattempo – ha concluso Horner -, mancano ancora 9 gare nel 2018 e siamo concentrati a dare il massimo delle possibilità a Max e Daniel per il resto della stagione».

Con un altro comunicato stampa il team Renault Sport F1 ha confermato invece che sarà proprio Ricciardo ad affiancare Nico Hulkenberg nel prossimo Mondiale 2019. «La Renault ha deciso di tornare in Formula 1 per lottare per il titolo – ha spiegato Jerome Stroll, presidente di Renault Sport Racing -. La firma di Daniel Ricciardo rappresenta un’opportunità unica per raggiungere questo obiettivo».

Per Ricciardo non è stato semplice lasciare la Red Bull, come spiega lui stesso: «Probabilmente è stata una delle decisioni più difficili della mia carriera, ma ho pensato che fosse giunto il momento di affrontare una nuova sfida. Mi rendo conto che c’è molto tempo per permettere alla Renault di raggiungere l’obiettivo di competere ai massimi livelli – ha spiegato l’australiano -, ma sono rimasto impressionato dai progressi che hanno fatto in soli due anni e so che ogni volta che la Renault è stata in F.1, alla fine ha vinto. Spero di essere in grado di aiutarli in questo avventura sia in pista che fuori».

Bet Atomic

Intralot

Post correlati