MotoGP, siamo alla resa dei conti

Pubblicato il 9 Nov 2015

Slide

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento stagionale della MotoGP, il Gran Premio di Valencia. Quello che è accaduto a Sepang (incidente tra Rossi e Marquez) lascerà una macchia indelebile nel motociclismo ma soprattutto porterà a conseguenze e cambiamenti inevitabili già dalla prossima stagione. Rossi è stato sanzionato, ha fatto ricorso al TAS ma non è stato ascoltato, per questo domenica il pesarese partirà dall’ultima casella allo spegnere dei semafori. Per il mondiale il favorito in lavagna è Lorenzo (quota 1,45) che dovrà rimanere concentrato in gara e andare semplicemente a prendersi il titolo. Attenzione però a Rossi (antepost titolo a quota 2,80) che ha ancora un vantaggio di 7 punti in classifica e (difficile) potrebbe effettuare una delle sue epiche rimonte e sperare poi che la fortuna faccia il resto. Tante le incognite, come il meteo, come la pressione che potrebbe giocare dei brutti scherzi, come le Ducati ma soprattutto le Honda che su questa pista vanno forte e, per assurdo, potrebbero favorire Rossi. Se Lorenzo dovesse arrivare primo o secondo, il pesaresse ha bisogno del posto seguente per laurearsi campione. Anche il sesto posto andrebbe bene, solo se il maiorchino però finisca terzo sul podio. Per la gara di domenica attenzione quindi a uno tra Marquez e Pedrosa, con Lorenzo che potrebbe “accontentarsi” e puntare semplicemente al podio e con Rossi che deve solo pensare a superare più piloti possibile.

Bet Atomic

Intralot

Post correlati