Decreto Scommesse, oltre a cash-out ed errore materiale, sale da 10 a 50mila euro il tetto della vincita massima

Pubblicato il 12 Feb 2019

Slide

E’ in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale – anticipato da Agimeg nei giorni scorsi – che modifica il regolamento del mercato delle scommesse in Italia. Oltre al tanto atteso cash-out, grazie al quale i bookmaker potranno pagare o rinegoziare una scommessa prima che l’evento sia terminato (in pratica il giocatore, rinunciando ad una parte della possibile vincita, potrà incassare prima), all’errore materiale, attraverso il quale il concessionario potrà richiedere il riconoscimento dello sbaglio di una quota palesemente errata e l’handicap asiatico, novità anche in tema di vincite. Il tetto della riscossione di una vincita sale infatti da 10 a 50mila euro.

apiù gas e luce

Post correlati