Gen. Barbera (GdF-Scico) ad Agimeg: “Intercettato volume di scommesse illecite online per oltre 4 miliardi di euro gestite da gruppi criminali”

Pubblicato il 10 Nov 2018

Slide

“Si tratta di indagini complesse che hanno disvelato l’esistenza di gruppi criminali che si erano spartiti e controllavano con modalità mafiose il mercato della raccolta illecita di scommesse sia su eventi sportivi sia su altre tipologie. Abbiamo acclarato un volume di scommesse superiore a 4 miliardi di euro su una rete di diverse piattaforme online gestite da queste associazioni a delinquere. Queste attività sono costituite da tra Procure: Catania, Reggio Calabria e Bari. Attività realizzata da Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri e dalla Dia”. E’ quanto ha detto ad Agimeg il Generale B. Alessandro Barbera, dello Scico, Servizio Centrale Investigativo contro la Criminalità Organizzata, riguardo all’operazione che ha fatto luce sull’infiltrazione delle mafie nei settori delle scommesse e gioco online. Si tratta di tre diverse indagini delle procure di Bari, Reggio Calabria e Catania, coordinate dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, che hanno portato all’arresto di 68 persone e al sequestro di beni in Italia e all’estero per oltre un miliardo di euro.

Intralot

Post correlati