Pescatori (Igt): “Il poker si evolve e Lottomatica.it vuole proporre un prodotto sempre all’avanguardia e competitivo”

Pubblicato il 3 Feb 2019

Slide

Tra le personalità del settore del gioco presenti all’Ice di Londra c’era anche Max Pescatori, storico rappresentante del poker italiano nel mondo. Il “Pirata” ha spiegato ad Agimeg come Igt stia lavorando sull’evoluzione del poker.
Igt è un’azienda che nel poker fa b2b, quindi ha tutto l’interesse nel proporre un prodotto sempre all’avanguardia e competitivo. Da anni pensavamo di lavorare assieme. Dallo scorso anno il mio coinvolgimento è diventato sempre più impegnativo e importante. Questa per me è una novità bella e stimolante. Il poker si evolve ed è mio compito precipuo insieme al team che si trova a Londra e a Roma apportare innovazioni sulla piattaforma, che confluiscono su Lottomatica.it

Secondo te, come va il settore del gioco in Italia?
Il settore è stabile, gli appassionati restano nonostante la chiusura di tanti programmi televisivi che illustravano alcuni tornei e le modalità di gioco.

Il tuo gioco live continua tra Las Vegas e gli eventi di Lottomatica Poker. Quali sono i prossimi appuntamenti?
Sono in partenza per Las Vegas. Tra circa un mese tornerò a Nova Gorica ad un torneo a cui tengo molto, il Tana delle Tigri. Sarà l’occasione per difendere anche lì il titolo di campione conquistato nella scorsa edizione. Nelle settimane successive, sarò ancora a Las Vegas e dopo alle WSOP.

Certo il contesto WSOP è quello più esaltante: come ti avvicini a quell’evento e quali risultati ti aspetti di raggiungere?
L’obiettivo molto ambizioso è quello di tornare a giocare il miglior poker della mia carriera, quello che risale agli anni 2015-2017. L’anno scorso non conta, quindi è come se fossi ancora in ottima forma. E’ mia intenzione comunque concentrarmi sui tornei con più giocatori.

Passando ai pronostici sportivi: in questa serie A è particolarmente interessante la corsa in classifica per assicurarsi la Champions. Su chi punteresti un euro?
“Beh chiederlo a me che sono milanista è normale che io tifi per i rossoneri… Per fortuna che Higuain ha costretto il Milan a prendere un giocatore come “Pum Pum Pum Piatek”, forse il giocatore che occorreva da tempo alla squadra. Quindi, in sintesi, per me l’euro va puntato sul Milan”.

enada

Post correlati