Serie B, la rinascita di Ventura: la Salernitana è a quota promozione

Pubblicato il 12 Ott 2019

Slide

Dopo il flop mondiale con l’Italia e l’esperienza lampo con il Chievo nessuno avrebbe scommesso un euro su Gian Piero. L’unico rimasto a credere in lui era Claudio Lotito, che lo voleva sulla panchina della Lazio prima che arrivasse la chiamata dell’Italia e che questa estate gli ha affidato la guida della Salernitana in estate. Una mossa azzeccata se si guarda allo score dei granata l’anno scorso salvi per il rotto della cuffia, adesso secondi dopo sei giornate in cui hanno ottenuto quattro vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Numeri che hanno convinto anche i bookmaker, pronti a scommettere che la Salernitana è ufficialmente una delle pretendenti al salto di categoria. Secondo gli analisti Sisal Matchpoint il ritorno dei granata in Serie A si gioca a 4 volte la scommessa, quota non lontana da quella delle favorite della prima ora: l’Empoli a 1,85, il Benevento a 2,50 e il Frosinone a 3,50. Ed è proprio il Frosinone il prossimo avversario della Salernitana, nel match di domenica pomeriggio all’Arechi. I gialloblu sono partiti male (sono in zona play out), ma restano pur sempre una squadra da prendere con la dovuta considerazione. Tant’è che le quote sul match sono in equilibrio assoluto: 2,75 sia sull’«1» che sul «2», mentre il pari è a 3,00. A favore di Ventura giocano i precedenti personali con il Frosinone: quattro vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Infine, sempre a proposito di rinascite, alla Salernitana – grazie a Ventura, tecnico con cui visse la sua miglior stagione di sempre – ha ritrovato anche Alessio Cerci, scomparso dai radar dopo diverse annate da dimenticare. Non è ancora al top della forma – riporta Agipro – e ha giocato solo qualche scampolo, ma gli analisti non escludono che possa tornare al gol proprio nel big match di domenica. Una sua rete ai gialloblu vale 3,75.

apiù gas e luce

Post correlati