In edicola il nuovo numero di La scommessa – TS. Martedì di fuoco fino a notte fonda

Pubblicato il 12 Ott 2017

Slide

Tempo di verdetti, per le qualificazioni a Russia 2018, la fase finale del Mondiale che si terrà tra giugno e luglio del prossimo anno. Le nazionali già sicure di partecipare sono una ventina, e altri nomi usciranno tra la serata e la notte di martedì. Nessuna certezza invece per l’Italia, purtroppo costretta a guadagnarsi il “pass” ai playoff di novembre, che decreteranno le ultime sentenze. Tra un mese, saranno infatti ancora in ballo 6 posti: 4 per l’Europa e 2 per le vincenti degli spareggi intercontinentali (il primo tra una squadra sudamericana e la Nuova Zelanda, il secondo tra Australia, o Siria, e la quarta classificata del girone finale della Concacaf, la zona Nord e Centro America).
Ma torniamo alla stretta attualità, e cioè a quanto avverrà tra poche ore: martedì sera, alle 20.45, si giocheranno le ultime partite dei gruppi europei, tra cui spicca la sfida diretta tra Portogallo e Svizzera. Cristiano Ronaldo e compagni devono vincere per chiudere il girone al primo posto, altrimenti saranno anche loro costretti a giocare i playoff. Poi, nella notte, l’appassionante ultimo turno del gruppo sudamericano, che vede ancora sette squadre a caccia di tre posti per la qualificazione diretta e di uno per il playoff. Le combinazioni possibili sono tantissime, e alcune di queste prospettano la clamorosa eliminazione dell’Argentina di Leo Messi.
Cristiano Ronaldo e Messi: assistere a un Mondiale senza i due migliori giocatori in assoluto non sarebbe il massimo. Per questo, abbiamo dedicato pagina 5 alle due partite in questione, puntando sulle vittorie di Portogallo e Argentina. Per arrivare a quote “belle” abbiamo dovuto ricorrere alle combo: «1+Under 3,5» per i lusitani (che è anche il pronostico di prima pagina) e «2+Over 1,5» per i sudamericani.
A proposito di prima pagina: è andata bene la copertina sul Cile (abbiamo pescato l’unica partita sudamericana di giovedì che abbia espresso un risultato “prevedibile”), male quella sul Pescara del week-end, con la serie B che si è confermata un torneo “tosto” in ottica pronostici. In settimana, comunque, le vincite non sono mancate. A venerdì!

Post correlati