Europa League: punto d’oro per l’Atalanta. I sedicesimi a quota 1,10

Pubblicato il 12 Set 2017

Slide

Con un gol di Cutrone al 94′ il Milan riesce a battere 3-2 il Rijeka e conserva la testa del girone D di Europa League dopo la seconda giornata. I rossoneri erano andati sul 2-0 grazie ai gol di Andrè Silva al 15′ e Musacchio al 53′. Nel finale vi era stata la reazione del Rijeka con il gol di Acosty all’84’ e il rigore realizzato da Elez all’89’. Poi la rete decisiva del giovane attaccante su passaggio di Borini. Nello stesso girone Aek Atene e Austria Vienna pareggiano 2-2. In classifica il Milan ha 6 punti contro i 4 dell’Aek. Seguono Austria Vienna a 1 e Rijeka a 0.
Nel girone E prezioso pareggio dell’Atalanta che fa 1-1 a Lione. In svantaggio con un gol di Traore al 45′ i nerazzurri pareggiano con il ‘Papu’ Gomez al 57′. Nello stesso gruppo 2-2 tra Everton e Apollon Limassol. In classifica Atalanta prima con 4 punti davanti a Lione e Apollon con 2 e Everton con 1.

Le quote antepost sul passaggio del turno – Dopo la seconda giornata Gasperini e i suoi consolidano il primo posto nelle scommesse sul primo posto nel girone: i nerazzurri si giocano a 1,73 – la qualificazione è ancora più in discesa, a 1,10 – per il Lione l’offerta sale a 3,25, mentre Everton e Limassol sono a 6,00 e 17,00. Per quanto

Vincente competizione – Montella e i suoi, favoriti fino a due settimane fa, scivolano in seconda posizione, a 7,50, sorpassati (anche se di poco) dall’Arsenal, a punteggio pieno nel gruppo H, dato a 7 volte la posta. Terzo posto per la Lazio, anche se per trovare i biancocelesti bisogna arrivare a 17,00, poi ci sono il Villarreal a 17,00 e lo Zenit a 19,00.