Giochi, Baretta (MEF): «Regioni e Comuni si muovono come se non ci fosse un accordo»

Pubblicato il 1 Dic 2017

Slide

«Mi stupisco che Regioni e Comuni si muovano come se non ci fosse un accordo, per questo mi aspetto che Anci e Regioni spieghino ai loro associati che esiste un’intesa che ha l’obiettivo di mantenere un equilibrio, rispondendo all’esigenza di ridurre l’offerta di gioco pubblico e arginare il gioco illegale. Come noi l’abbiamo spiegato al settore. Porterò la questione alla prossima Conferenza Unificata, all’attenzione di Comuni e Regioni, ribadendo che la via della sospensione delle leggi regionali è quella giusta ed è quella stabilita nell’accordo Stato-Regioni all’unanimità». Lo ha detto il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, in collegamento con l’Università di Salerno, dove è in corso un convegno sul gioco. Il decreto legislativo che recepisce l’accordo «è pronto, ma rischia di non “reggere”, perché di fatto gli enti locali stanno portando avanti iniziative che stridono con i principi dell’intesa», ha concluso.

apiù gas e luce

Post correlati