Manovra: dal settore del gioco attesi 500 milioni con proroga onerosa concessioni scommesse e aumento costo Nulla Osta per gli apparecchi da intrattenimento

Pubblicato il 12 Ott 2019

Slide

Il Governo deve trovare altri 12 miliardi per la Manovra e, come si è abituati ormai da anni, con molta probabilità andrà a caccia nuovamente nel settore dei giochi. Da questo segmento si parla di un introito di almeno 500 milioni, come riporta oggi Il Messaggero, valutando una proroga onerosa alle attuali concessioni per le scommesse. Ma è allo studio anche un inasprimento del costo dei Nulla Osta per la messa in esercizio (i cosiddetti Noe) degli apparecchi da intrattenimento. Entrambi i provvedimenti non basteranno a coprire il fabbisogno e quindi l’attenzione del Governo potrebbe coinvolgere anche possibili aumenti di tassazione. “Nel caso di degli apparecchi va però considerato che il Preu è già salito negli anni dal 13 al 21% circa; questa mossa creerebbe problemi importanti di redditività a tutta la filiera”.

apiù gas e luce

Post correlati