Serie A: Juve e Napoli, inizio in discesa

Pubblicato il 1 Lug 2017

Slide

Pronostico ampiamente favorevole per tutte le grandi nella prima giornata di serie A. La scelta dei quotisti SNAI è netta, a partire dagli anticipi di 19 agosto, che vedranno impegnate le due maggiori favorite del campionato: la vittoria della Juventus in casa con il Cagliari si gioca a 1,15, quota più bassa dell’intero turno; il pareggio schizza a 7,50, il blitz cagliaritano vale addirittura 20 volte la scommessa. Quanto al Napoli, il «2» in casa del Verona è offerto a 1,45, con il pareggio a 4,50 e il successo veneto a 7,25.

Crotone, è dura – Dopo aver dominato nella prima parte del mercato estivo, il Milan ha conquistato anche la fiducia dei quotisti. Nel posticipo di lunedì 21 farà visita al Crotone, accompagnato da quote benigne. Il «2» è a 1,45, la vittoria del Crotone è a 7,00. Robusto anche il pareggio, a 4,50.

Insidia Atalanta – Le gare di domenica 20 vedono un interessante Atalanta-Roma. Giallorossi favoriti, ma in questo caso le quote SNAI si presentano molto più equilibrate, segno che la squadra di Gasperini, nonostante i sacrifici sul mercato, continua a godere di un buon credito. Il segno «2» vale 2,10, la vittoria atalantina 3,50. Netto il pronostico pro Inter nell’incontro di San Siro con la Fiorentina: «1» a 1,63, «2» a 5,75. Favoritissima la Lazio (1,22) che ospita la neopromossa Spal (15), da «1» anche la Sampdoria (1,57) con il Benevento (6,25), il Sassuolo (2,20) con il Genoa (3,45) e l’Udinese (2,20) con il Chievo (3,40). La gara più equilibrata è Bologna-Torino, con il segno «2» leggermente favorito, a 2,60, e la vittoria rossoblù a 2,75.

Scudetto, scalata rossonera – Ai nastri della stagione, la Juventus è sempre la squadra da battere sul tabellone SNAI: il settimo scudetto consecutivo si gioca a 1,80. Sfidante ufficiale, il Napoli, a 4,50, ma la sorpresa è al terzo gradino del podio, dove, rispetto ai primi pronostici, il Milan scalza la Roma. Il trionfo rossonero vale 6 volte la scommessa. Seguono Inter e Roma a 10 e la Lazio a 75, per le altre si va in tripla cifra.

Post correlati