Premier League: 1072 reti segnate in 380 match ufficiali

Pubblicato il 9 Mag 2019

Slide

Totalizzare 97 punti e non vincere il campionato: è l’amaro destino del Liverpool che si è dovuto arrendere al termine di un appassionante testa a testa con il City di Guardiola, che l’ha spuntata per un solo punto concedendosi il bis dopo la vittoria della passata stagione. Si tratta del sesto titolo per i Citizens, mentre il campionato per i Reds manca dalla stagione 1989/90. Un’annata straordinaria per le squadre inglesi che per la prima volta nella storia hanno monopolizzato le due competizioni europee: Tottenham-Liverpool finaliste della Champions League e Chelsea-Arsenal a contendersi l’Europa League. Per la squadra di Guardiola dominio totale in territorio inglese: oltre al campionato la squadra si è aggiudicata i tre trofei d’Oltremanica. Vittoria in Coppa di Lega contro il Chelsea ai rigori, vittoria della FA Cup contro il Watford e conquista del Community Shield. Un record impreziosito dalle 1072 reti segnate in 380 match ufficiali (media 2,82 a partita): 66 a firma di Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal), Sadio Mané e Mohamed Salah (Liverpool), capocannonieri della stagione. In Europa League (aspettando sempre il verdetto della Finale di Baku) si qualificano Arsenal, Manchester United e Wolverhampton. Epilogo amaro invece per Cardiff City, Fulham e Huddersfield Town (protagonista in negativo con la discesa più rapida nella storia del calcio inglese), retrocesse in Championship. Tra i riconoscimenti individuali quello del miglior giocatore della Premier è stato consegnato a Virgil van Dijk, difensore del Liverpool, mentre il miglior portiere è stato Alisson (21 clean sheets) sempre alle dipendenze dei Reds.

apiù gas e luce

Post correlati